ANDERSEN: Il ricordo di Mario Lodi

Il 17 febbraio 2022 ricorrerà il centenario di Mario Lodi (1922-2014), salutato da un Premier come uno dei “maestri che hanno fatto l’Italia”. Grande innovatore del secondo dopoguerra, così descrive la scuola nel suo “diario”: autoritaria, classista, trasmissiva, ancorata ai vecchi schemi fascisti. E traspare lo scontento del giovane insegnante che scopre, giorno dopo giorno, le carenze dell’educazione allora impartita ai bambini, alunni passivi e inascoltati nelle loro scoperte, nelle emozioni, nella loro creatività. Dagli appunti, che testimoniano la ricerca di nuove strade didattiche, nasce C’è speranza se questo accade al Vho (1963) uno dei documenti più importanti per la storia della scuola italiana. 

Continua a leggere l’articolo su Andersen.it